Lingue

Il nostro Istituto, attraverso il Dipartimento di lingue, promuove una didattica laboratoriale in cui l’alunno abbia un ruolo attivo attraverso l’utilizzo di nuove metodologie e tecnologie.

All’interno delle attività di insegnamento/apprendimento vengono utilizzate metodologie integrate: l’approccio comunicativo, che considera la lingua come strumento essenziale di comunicazione e che si basa sullo sviluppo integrato delle quattro abilità linguistiche (listening, speaking, reading, writing); l’approccio funzionale, ossia l’uso pratico e in situazione della lingua; il TPR Total Physical Response, che prevede l’apprendimento della lingua straniera in maniera intuitiva e attraverso un coinvolgimento totale mentale e fisico; il Cooperative Learning, Problem Solving e Metacognizione, volti a stimolare le abilità relazionali e cognitive.

La sfida è quella di coinvolgere nel processo di acquisizione ogni alunno, di stimolare la sua curiosità e motivarlo all’apprendimento della lingua straniera mettendo al centro del processo lui, i suoi gusti, il suo mondo, le sue emozioni.

Il Dipartimento lavora alla predisposizione di prove comuni di verifica d’ingresso e finali oltre ad unità di apprendimento trasversali.

L’apprendimento plurilinguistico permette di porre le basi per la costruzione di conoscenze e facilita il raffronto tra culture diverse: l’istituto organizza quindi esperienze di confronto con persone provenienti da altri Paesi. Tale incontro ha una forte valenza sul piano della motivazione e aiuta gli alunni a comprendere che la pace nasce dalla collaborazione tra popoli e culture differenti, dalla conoscenza reciproca e dalla lotta ai pregiudizi.

Progetti attivati:

·       PROGETTO “EDUCHANGE”

Iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione che prevede l’accoglienza di studenti universitari volontari provenienti dall’estero. Temi chiave del progetto sono l’educazione alla diversità ed al multiculturalismo e, grazie alla collaborazione con l’ONU, la promozione dell’Agenda 2030. I volontari che arrivano nel nostro istituto intervengono nelle classi realizzando moduli in lingua inglese per la conoscenza reciproca e, in particolare, per sensibilizzare gli alunni agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

·       PROGETTO “ASSISTENTE LINGUISTICA”

Con il programma Assistenti di lingua straniera in Italia, il Ministero dell’Istruzione consente a studenti e a laureati provenienti da Paesi partner di prestare servizio nelle scuole italiane collaborando con i docenti di lingua straniera. L’assistente di lingua inglese assegnata al nostro istituto oltre a rappresentare un’importante occasione di apprendimento e potenziamento della lingua, costituisce un’ottima opportunità di formazione e di scambio culturale.

·       PROGETTO CLIL (Content and Language Integrated Learning) “ENGLISH FOR SCIENCE”

Destinato a tutte le classi (prima, seconda e terza), si articola in lezioni calibrate sulle competenze linguistiche e sui contenuti scientifici acquisiti nel corso dell’anno, con l’obiettivo di ampliare il bagaglio lessicale scientifico, potenziare le funzioni comunicative, consolidare le strutture grammaticali. Le attività vengono modulate con metodologie didattiche innovative (cooperative learning, flipped classroom, uso delle tecnologie). Si intende contribuire alla proposta di un taglio scientifico dell’offerta formativa e curricolare, che già si avvale di attività laboratoriali di coding o mirate all’utilizzo di un sismografo in dotazione presso la scuola e di un collegamento da remoto con l’Osservatorio di Novezzina.

·       CONCORSO INTERNAZIONALE ONLINE “THE BIG CHALLENGE”

The Big Challenge è un riferimento nazionale e internazionale, che attesta il livello di inglese di ogni partecipante. Ma è anche uno strumento motivazionale unico che supporta gli studenti quotidianamente, attraverso attività ludiche che promuovono le quattro abilità (comprensione e produzione scritte e orali) e le competenze digitali.

·       PROGETTO “MIT KUNST DEUTSCH LERNEN”

Destinato alle classi terze con l’obiettivo di ampliare il bagaglio lessicale, potenziare le funzioni comunicative e consolidare le strutture grammaticali attraverso la descrizione di immagini e quadri, grazie all’affiancamento di un docente esperto di arte con padronanza della lingua tedesca. Il progetto, inoltre  intende  migliorare l’abilità di ascolto e di produzione orale degli studenti.